E per voi cos’è l’Amore?*

Posted in Uncategorized on 14 settembre 2009 by caf3noir
 
 
L’amore è quello che ascolto nelle canzoni che passa la radio.
L’amore è io che torno al mio paese in autobus con la testa abbandonata al finestrino. L’amore è un anziano che chiede se il posto accanto è libero, è le sue rughe che sanno di vita vissuta.
L’amore è un rapporto d’amicizia. L’amore è passare una giornata a lezione e le ore passano in fretta perchè tra scherzi e risate il tempo scorre.
Amore è un panino al McDonald’s con Roberta in un quarto d’ora, che non hai tempo ma per stare di più insieme lo fai volentieri. L’amore è Roberta che mi chiama dieci volte al giorno per fare la lista delle possibili domande dell’esame, è sentirla parlare di canto perchè lei è brava, lei un giorno ce la farà e io ci credo. Allora mi tocca sentirla parlare di Valerio Scanu che io odio. Però ridiamo.
L’amore è Veronica che mi sfugge e io non capisco perchè non riesco ad acchiapparla più…e mi fa stare male perchè le voglio bene ma non so più dirlo. Non so più dirle nulla e lei lo sa che se non parlo mi deve tirare le parole con la forza. Amore è io e Veronica che ci capiamo subito nonostante la distanza, io e lei che un giorno ci rivedremo.
L’amore è Laura, che neanche la Francia ci ha divise, con le telefonate di minimo due ore.
L’amore è Ciro, le serate in cam a scherzare e i discorsi che non finiscono più, il mondo utopico che ci siamo creati.
L’amore è Mariagrazia, perchè è lei in tutta la sua purezza.
L’amore è S. che è andato via, l’orgoglio, l’unica foto, una sera in macchina mentre lui guidava e io dormivo.
L’amore è mia sorella e mi fa strano vederla donna, mamma. Amore è mia nipote che mi bacia a morsi e lascia segni rossi sulle guance, che mi sveglia la mattina saltando sul mio letto mentre mi urla nelle orecchie.
Amore erano le domeniche in famiglia, quando c’era Zio Michele che faceva il solletico con i baffi. L’amore è portargli un fiore e ricordare quei momenti con un pò di nostalgia.
L’amore è la sera del mio compleanno al pub con Graziana e Ivana, i palloncini colorati in macchina e le canzoni da cantare fino a farsi bruciare la gola. Amore è le serate passate al buio della foresta a fare foto e a ricordare che solo un anno fa eravamo al liceo con la paura degli esami e non sapevamo che l’esame vero non è la maturità e non è l’Università. L’esame vero è la Vita.
L’amore è la vacanza a Dubrovnik. Dormire sul traghetto e svegliarsi all’alba in un’altra nazione, lunghe passeggiate, il mare trasparente, le scale da fare sulle spalle di Luigi, le notti insonni, la foto incorniciata.
L’amore è Galimberti che parla dei giovani, mi stringe la mano e autografa libri.
Amore è i Professori del liceo che mi terrebbero ancora con loro e che sono un pò i miei genitori.
Amore è certamente l’ortopedico che ci ha creduto più di me e mi ha ridato la vita. Davvero.
E l’amore è inseguire un sogno, fare di tutto per realizzarlo.
Questo e tanto altro è l’amore.
Ed io so che ne vale la pena.

*Scritto qualche mese fa e oggi modificato.

 

Ricomincio da qui.

Posted in Uncategorized on 4 gennaio 2009 by caf3noir

Ricomincio da me. Avrebbe detto chissà-chi.

Io ricomincio semplicemente da qui, da un nuovo blog. Voglia di cambiare, mettiamola così. E’ che l’anno nuovo mi ha messo in testa questa parola, cambiare. E non posso farci nulla. Per anni l’ho detto e non l’ho fatto, ma è arrivato il momento di dare sul serio una svolta a tutto. Cambiare la faccia di questa vita. Togliere la maschera che porta.

Il 2008 io non volevo lasciarlo però. Non volevo. Mi ha dato tanto e allo stesso tempo mi ha tolto quasi il doppio di quel tanto. Mi ha fatto perdere la fiducia in alcune persone, che poi non te l’aspetti nemmeno…certe cose accadono così all’improvviso…come una bastonata in testa! Ma il 2008 mi ha dato anche l’Amore. Due volte. E me l’ha tolto. Ok, colpa mia…sono errori che si fanno. Errori che mi sono costati molto e che, se potessi tornare indietro, non rifarei.

Mi ha regalato anche l’emozione più bella che io abbia mai vissuto, questo 2008. Si, sono diventata zia. E mi ha dato l’Università.

Ma io, sono ancora qui ad aspettare che queste stelle cadano…

Lu*

Hello world!

Posted in Uncategorized on 4 gennaio 2009 by caf3noir

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

Quest’estate è nato un Amore

Posted in Uncategorized on 1 settembre 2008 by caf3noir
 
 
Sono diventata gelosa dei miei pensieri e delle mie emozioni. Per questo ho smesso di scrivere tanto come tempo fa.
Non è perchè non voglio condivedere, ma più semplicemente perchè per certe cose le parole raramente si trovano. E perchè, a dire la verità, mi basta e mi piace condividere le emozioni con una sola persona. E con gli amici ogni tanto.
E’ la sola cosa che riesce a rendermi felice al punto di passare intere giornate a ridere anche senza motivo.
Perchè tutto il resto va come non deve andare e mi fa rabbia. Ma ridi e non ci pensi, anche se dentro vorresti scoppiare.
Quest’estate ho capito che anche se sei l’unico a credere in qualcosa, non devi mai smettere di farlo, a costo di andare contro tutti. Perchè è la tua vita e solo tu hai il diritto farne ciò che vuoi. Da qualche parte ho letto ‘non datemi consigli che a sbagliare sono bravo da me’.
C’è una nuova battaglia con chi cerca di impossessarsi della mia vita e non lo so, forse l’ho già persa. Forse è successo quella sera in cui ho pianto per un’ora al telefono.
-Pronto?!
-Non andrò a Cesena…
Ed è vero che in due tutto è più facile.
Te le ricordi tutte quelle lacrime? Che stupida eh?! Avrei dovuto combattere ancora. Non era Cesena? Non doveva essere nemmeno Bari. Ma quanti errori si fanno nella vita. Questo è uno dei tanti, probabilmente tra qualche anno avrò la certezza che è stato uno dei più grandi.
A volte si deve rinunciare a qualcosa, anche se quelle volte diventano più frequenti.
A te invece non rinuncerò mai, dovessi andare in capo al mondo…ti terrò con me.
Quest’estate è nato un amore. Non uno di quelli che sai fin dall’inizio che non funzioneranno, ma un amore vero.
Un amore che fa sul serio.
 

 

 
G:Buongiorno!
L:Ore 10.15 dormire!
G:Ore 10.16 dormito abbastanza!

 

Con lentezza

Posted in Uncategorized on 21 agosto 2008 by caf3noir
 
 
 
 
Noi non ci siamo cercati.
Ci siamo trovati e basta.
E quella notte capimmo chi eravamo, cosa volevamo e di cosa avevamo bisogno.
Non so spiegare bene cosa si prova, ma tutto succede con lentezza.
Con la stessa lentezza tu un giorno arriverai, ti chinerai sul mio viso e lì lascerai l’amore più dolce.
Quel giorno, gli uccelli si alzeranno in volo e supereranno montagne e fiumi. Miliardi di farfalle attraverseranno boschi e valli.
Per non perdersi neanche un minuto del nostro amore.
 

 
"Siamo due calamite viventi…"

 

Quello che un incubo sa fare

Posted in Uncategorized on 4 agosto 2008 by caf3noir
 
 
 
Ieri sera ho voluto farmi male e ho pensato al dopo.
Cosa succederà dopo? Ci saremo ancora o dovrò far finta che sia stato solo un film che la mia mente ha creato?
Dici che pensare negativamente ha il suo lato positivo, perchè poi starò bene più di quanto immagino.
Ma tu non sai, mi sono fatta così male che ho paura di farmene ancora, che tutto questo non serva a nulla e che poi quel che rimarrà sarà solo amaro in bocca, rabbia tra le mani e freddo sulla pelle.
Poi stanotte ho fatto un incubo, perchè i pensieri cattivi della sera si ripresentano durante il sonno. E dopo quell’incubo mi sono svegliata all’improvviso con le lacrime agli occhi, ho guardato il cellulare e non c’erano segni, allora ho pensato che forse era tutto dovuto al messaggio di ieri sera. Ho pensato che sono brava a sbagliare, anche senza l’aiuto degli altri. Ma tu non sai, i miei sogni si avverano sempre a distanza di qualche giorno e stavolta ho paura. Paura davvero.
Penso che sono brava a incasinare la mia vita, a complicare tutto e perdere il coraggio che ho.
Coraggio. Ieri sera qualcuno mi ha detto che ne ho tanto, forse troppo.
Ieri sera pensavo che ho chiuso da poco una storia con un uomo che pretendeva, che voleva cambiarmi a tutti i costi, un uomo prepotente, che tuttavia mi piaceva. Fa parte del passato, quel passato che non può tornare, che non voglio far tornare.
Poi tu sei arrivato e mi hai chiesto di dimenticarlo, di cominciare a dare di nuovo vita al cuore, che un pò moriva e tu lo sapevi. Quante volte mi hai ascoltata quando parlavo di quell’uomo e l’hai fatto in silenzio, fino all’ultimo giorno, fino a quando hai cercato di farmi capire, di farmi vedere. Fino a quando mi hai detto…
Sei arrivato tu e io che non volevo nemmeno provarci. Poi ce l’ho fatta a mettermi in gioco, a innamorarmi come non ho fatto mai prima d’ora, a capire che se guardo nel mio cuore ci sei tu, nella mia testa tu, nei miei gesti anche.
E stamattina ho sentito il bisogno di cancellare tutto lo sporco che ogni giorno trovo nella mia vita. Ho cominciato da alcune foto. Ricordi? Gli mischierei le ossa.
Ho cancellato alcune canzoni, i quaderni con pensieri fatti solo di illusioni. Quanto mi sono costate quelle illusioni. Tagli al cuore che sono andati via lasciando come traccia la paura di farsi ancora del male, di riaprirle ancora quelle ferite.
Non con te, ti prego. Resta per sempre.
Stamattina il buongiono non me l’hai mandato e non te l’ho mandato, ti ho regalato il silenzio e un pò mi sono sentita in colpa. Stamattina ho ingoiato tutto l’amaro che quell’incubo mi ha lasciato e forse più tardi mi chiederai di raccontartelo.
Mi spaventano questi giorni che ci dividono, eppure sto bene. Cercare di fare tutto alla perfezione, come mio solito e cercare così di lavare via lo sporco di quei pensieri.
Non ho ancora fatto ciò che dovevo fare oggi, sai? Aspetto domani, magari ritrovo la mia sicurezza.
 

 

"Voglio che tu venga da me senza passato.
La frasi che hai imparato, dimenticale.
Dimentica di aver frequentato altre stanze da letto, altri luoghi.
Vieni da me come se fosse la prima volta.
Non dire mai che mi ami fino al giorno in cui non me lo dimostri"
 
J. Winterson -Scritto sul corpo-
 
 
 
 
 

Il meglio del meglio

Posted in Uncategorized on 23 luglio 2008 by caf3noir
 
 
Succede tutto così, quando e da chi meno te l’aspetti. Ed è stata così la mia notte prima dell’esame orale, in una settimana in cui sono successe troppe cose e in cui ho visto il mio corpo cambiare e perdere chili. E’ successo un pò così, tra un sms e l’altro, tra una risata e una lacrima per la paura di non farcela la mattina seguente. Da non crederci. E questa vita riesce a stupirmi sempre più, perchè a volte tra i momenti in cui vorresti non essere mai venuta al mondo, succede qualcosa che ti fa cambiare idea, allora pensi che ‘se non ci fossi stata, non avrei potuto vivere questo momento’. No, non potevo permettermi di non viverlo e sapete? Lo [ri]vivo ogni notte quando vado a letto e ogni mattina quando apro gli occhi e leggo il buongiorno. Quel momento lo [ri]vivo durante la giornata quando il cellulare vibra e corro a prenderlo con il cuore che batte e le parole che non bastano mai.
Succede così, perchè chiusa una porta si apre un portone e per favore, questo portone non chiudetelo mai perchè è il meglio che una donna possa desiderare e avere.
Scoprire che non esistono solo il bianco e il nero ma che ci sono tanti altri colori, che in amore non esistono regole e il cuore ha sempre ragione, che è bello anche litigare se dopo ci sono tempeste di baci in arrivo.
Succede così che la tua vita viene stravolta ed io, pensandoci bene, in questo modo e da Te me la farei stravolgere cento e mille volte.

E ti porterò nei posti miei, quelli tenuti nascosti aspettando la persona giusta con cui tornare.
Ti porterò dove il cielo è azzurro e tutt’intorno è bianco, per le strade ci sono i fiori e le salite fanno venire il fiatone.
E poi ti porterò dove la notte ci sono le stelle e mi stringerai perchè, tu non lo sai, qui di notte il vento pizzica la pelle.
E tu, tienimi con te.

 

 

Well no no, well open up your mind and see like me
Open up your plans and damn you’re free
Look into your heart and you’ll find love love love love
Listen to the music of the moment come and dance with me..

-I’m Yours- Jason Mraz

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.